Autore Topic: 4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020  (Letto 2513 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline robbi663

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.655
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #30 il: 08 Agosto 2020, 14:05:52 »
Eh niente...brutte anche queste...te lo avevo già detto in privato, ma non m'ascolti!!! :'( ;D
PER TUTTO QUANTO NON PREVISTO NEL PRESENTE REGOLAMENTO IL CAPOSTAZIONE DEVE USARE SENNO E PONDERATEZZA.

Offline belzebou

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 17.931
  • Il sonno della ragione genera mostri
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #31 il: 08 Agosto 2020, 15:58:55 »
Le inquadrature che preferisco sono quelle con il treno in primo piano (ma non invadente) e il panorama di Candela. Esattamente come piacciono a me.
Foto pure qui www.flickr.com/photos/tradotta
E anche qui (previa accettazione dell'amicizia) www.facebook.com/profile.php?id=100010223203559

Offline trea2006

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 2.194
  • Sempre e rigorosamente "contro acqua"
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #32 il: 09 Agosto 2020, 23:25:20 »
Nel ringraziarvi tutti per i commenti e approfittando del fresco climatizzato a casa, vi propongo la terza parte del racconto... la quarta credo che tarderà un po' di più. ;)

GIORNO 3 - MARTEDI' 21/07/2020
Dopo una tranquilla nottata in quel di Melfi, metto una comoda sveglia alle 4:30  ;D ;D perchè il primo appuntamento del giorno 3 si trova in quota sulla bella linea per Potenza, stavolta la "tratta alta" alle pendici del Vulture.

Arrivo sonnecchiando tra Rionero e Forenza che il sole è ancora dietro le montagne: sono le 5:45 e fa talmente freschino da indossare lo spolverino. Un sogno che durerà comunque ben poco.
I calcoli erano comunque esatti: alle 6:05 un bellissimo sole rossastro oltrepassa la cima della collina e alle 6:10 passa il primo treno, effettuato con una singola di 668.3100.
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Tra una chiacchiera e l'altra con il gentile contadino nel vigneto che giustamente approfitta delle ore più fresche, un secondo treno incrocerà il primo a Forenza, stavolta ripreso più laterale.
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

In proposito di treni regionali mi aspetto una turnazione fatta da un 50% di ALn668 (concentrate soprattutto su Foggia e quasi tutte di prima mattina) e il rimanente, comprese le corsette Potenza-Melfi con i Pesa.
Mi reco ad un secondo punto dove mi aspetto altri due regio, un pesa e una 668, ma il posto vuoi l'erba alta e vuoi le ombre lunghe non mi convince, così viro rapidamenre sul successivo in piena vista dell'ex vulcano Volture illuminato dalla calda luce della mattina.
Passano quindi il pesa e la 668. Ovviamente propongo quest'ultima...
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Da adesso in poi prevedo soprattutto i pessimi Pesa.... vado a Barile dove prima sopraggiunge una doppia di ALn668
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Vado sotto per la foto meno allettante per il pesa.... a appare ancora una seconda accoppiata di ALn!
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Avanza una foto per la prima corsetta su Melfi, così vado in stazione a Rionero dove becco gli infaticabili Jacopo ed Ellis  :D ;D
Per la cronaca anche questa è una 668!
Volo quindi di nuovo al passo per fotografarne il ritorno, in più passando vedo un notissimo punto foto di cui ricordo foto bellissime con le 668.1800 e le 663 anni e anni fa. spettacolare e la 668 ci calza a pennello!
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Proseguo a sud di Forenza dove mi ricompaiono per un attimo di nuovo i colleghi  ;D
Poi mi appare una gentilissima signora curiosa... "che cosa stai aspettando?" ... alla quale io rispondo "un treno"  :) :)
... Che nel frattempo arriva. Sono altre due 668... gioia e gaudio! I pesa sono proprio un miraggio!! :P
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Attendo giusto 10 minuti per un secondo treno che provo a fare in stazione per documentare i brutti ma caratteristici pali dell'illuminazione
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Nel buco che si apre rimango in zona per alcune commissioni... tipo svaligiare il caseificio che avevo dietro le mie spalle a Forenza oppure il botteghino di alimentari a Rionero di pasta, focacce e affettati locali.
Ora attendo pazientemente i prossimi due treni. Il primo sarà in un punto foto che ho spudoratamente "rubato" al buon Michele Di Carne, il secondo altrettanto spudoratamente al buon Praz.
Il primo è da favola, e c'è pure la 668  :P
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Il secondo invece nonostante la buona volontà naufraga pesantemente... il sole è talmente alto, anche se girato giusto, che le due automotrici sono tutte in ombra.  :-\ :-\
Poco male comunque, all'ombra e al "fresco" del ponticello mi metto a mangiare.
Piano piano il caldo si è comunque fatto pesante da sopportare, io nel frattempo noto di essermi bruciato pesantemente e necessito di rinfrescata, e il prossimo treno sarà dopo 3 ore e qualche km più a sud verso Avigliano. Vedendo anche la fotaccia ultima ho mille pensieri su cosa fare....

I pensieri si dipanano in fretta quando un messaggio arriva lesto da Jacopo, che nel frattempo era di nuovo passato per S.Nicola di Melfi a chiedere info, dicendomi che nel pomeriggio ci sarà il ritorno del sangritana! :D :D :D
Programma pomeridiano quindi cancellato in toto... tappa tattica a Melfi per depositare le cibarie in fresco, una bella doccia, un'oretta buttato sul letto e sono pronto alla rivincita contro il sangritana dopo l'infinocchiata presa la mattina precedente  :D

Arrivo giù con comodo a S.Nicola in stazione con Ellis e Jacopo in fase di siesta nell'unica ombra di tutto il piazzale  :'(
Ci facciamo qualche chiacchiera assieme e con calma la manovra ci piazza davanti agli occhi con la solita D146 il treno dei carichi.
[attachment=10]

Come detto ieri mancano giusto le due locomotive, che sono dentro il raccordo ex OGR. Davanti gli hanno piazzato un treno misto tra casse mobili "stante" e carri a pareti scorrevoli, ma niente si muove... temiamo il peggio visto che la D146 è ferma in terzo binario e non si muove niente per parecchio tempo...
Poi finalmente, sempre la 146 va a spostare e piazzare i carri dal raccordo così che le due D752 possano muoversi. Si agganciano ai carri con la luce già frontale e si preparano senza fretta a muoversi verso Foggia.

Noi intanto ci muoviamo alla biforcazione di Rocchetta, dove a breve si incroceranno due regionali per foggia e potenza.
Nonostante il treno merci pare rimanga fermo per un po' ancora (oltre all'incrocio c'era un altro regionale in giro poco dopo) , ipotizzo una partenza sprint appena la stazione si sarà liberata dei due incrocianti.
E così è!
Entro poco, barcollando a 40 km/h i motori delle due 752 echeggiano per tutta la vallata, arrivano e le distruggo di foto!
[attachment=11]
[attachment=12]

Ellis e Jacopo provano e riescono nella foto mentre sosterà a Rocchetta per fare il secondo incrocio, mentre io tenterò una carta che mi era volata via 4 anni prima, il curvone a sud di Candela, causa nuvole.
E fu così che il debito fu saldato... tra mille preoccupazioni per il sole che si stava spostando dietro la montagna, vedo due macchie rosse in lontananza e... con la luce rossa di un tramonto quanto mai godurioso che mi tolgo una delle più grandi soddisfazioni fotografiche del giro!
[attachment=13]

(e pensare che non erano neppure nei miei desideri, ma come si dice... piatto ricco mi ci ficco!)
In ogni caso prima di proseguire con il mio racconto va dato un grosso ringraziamento a chi mi ha aiutato ad organizzare questa parte del giro e soprattutto a Jacopo ed Ellis, compagnia veramente eccezionale per molti versi, vediamo se riusciremo un giorno a farci un giro tutti assieme!

continua...
Andrea De Berti
Alcune mie foto qui:
http://andreadeberti.blogspot.it/
https://www.flickr.com/photos/117570522@N02/

oppure sulla pagina fotografica:
https://www.flickr.com/photos/129911571@N06


Niente è ciò che sembra, niente è ciò che ti fanno credere.

Offline Davide Vicenza

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 18.084
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #33 il: 09 Agosto 2020, 23:39:58 »
Di quest'ultima ottima infornata ti voto innanzitutto la prima e l'ultima, per via della luce spettacolare!

 :P

Ottimo anche il punto-foto Di Carne, veramente poetico.

Ma comunque tutto il reportage è da urlo, da gustare pixel per pixel.

 :)
 

Offline Paolo Taesi

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.842
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #34 il: 10 Agosto 2020, 06:19:59 »
Finiti popcorn e ghiaccioli, ho ordinato una valanga di gnummariddu e a stento non cado dalla sedia.

Giornata che penso ogni fotografo vorrebbe poter dire "io c'ero". Bellissime le 668, non ho aggettivi per i merci FAS, l ultima poi sembra fatta in America.

Grandioso
Paolo

Offline cs269

  • Macchinista
  • ***
  • Post: 186
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #35 il: 10 Agosto 2020, 09:21:17 »
Fortunatissimo con le 668, e hai provveduto con foto bellissime in tanti punti diversi.
Per il sangritana invece rimango poco convinto delle prime due foto (la terza spettacolare), ma c'è così poco treno sulla prima che sembra praticamente un Lis.

Offline Silvia

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 2.452
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #36 il: 10 Agosto 2020, 09:23:35 »
Giornate incredibili: fortunate le 668 (e naturalmente il merci), paesaggi splendidi, meteo invidiabile e naturalmente belle inquadrature

Offline Pietro Rizzo

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 2.817
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #37 il: 10 Agosto 2020, 11:03:58 »
Tutto troppo bello!

Offline Windigo

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 373
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #38 il: 10 Agosto 2020, 12:14:33 »
Ora attendo pazientemente i prossimi due treni. Il primo sarà in un punto foto che ho spudoratamente "rubato" al buon Michele Di Carne,

Hai fatto bene, per questa volta sei perdonato  ;D
Sono venute tutte ottime le foto anche per il meteo della seconda metà di Luglio che è stato eccezionale e non è facile trovarlo così in zona 
MICHELE DI CARNE

www.apuliaonrail.com

Offline AndMart

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 12.817
  • Il forum è come noi lo facciamo!
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #39 il: 10 Agosto 2020, 16:31:26 »
Foto spettacolari, soprattutto le 668 ed il merci FAS.
Una volta escluso l'impossibile ciò che rimane, per quanto improbabile, non può essere che la verità. S.H.

Offline giulio

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 4.206
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #40 il: 10 Agosto 2020, 23:01:28 »
Bellissime tutte complimenti!!!

Offline belzebou

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 17.931
  • Il sonno della ragione genera mostri
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #41 il: 10 Agosto 2020, 23:13:03 »
Io penso che la foto alle occhialute FAS sia valso tutto il viaggione. Ciò nonostante essa non può e non deve mettere in secondo piano la valanga di belle foto scattate alle ALn 668 sulla Foggia-Potenza. Complimenti totali
Foto pure qui www.flickr.com/photos/tradotta
E anche qui (previa accettazione dell'amicizia) www.facebook.com/profile.php?id=100010223203559

Offline ivanfurlanis

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 7.099
  • Viva la Gigetta
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #42 il: 11 Agosto 2020, 10:13:12 »
Quante foto, che qualità e che fortuna col Sangritana :o. Ammirazione anche per la spedizione quasi tutta in solitaria, bravo :D.

Offline robbi663

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.655
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #43 il: 11 Agosto 2020, 14:38:11 »
Io non so che dire a parte che cercherò di copiarti tutto!!! Lo so sono sfacciato , ma sarà così!!!!! Comunque pensavo trea, ti immagini se al posto delle occhialute, ci fossero state due 345 verdi?? Ne usciva un quadro da appendere in salotto...
PER TUTTO QUANTO NON PREVISTO NEL PRESENTE REGOLAMENTO IL CAPOSTAZIONE DEVE USARE SENNO E PONDERATEZZA.

Offline OeBB Rh 1012

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 2.437
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #44 il: 11 Agosto 2020, 18:30:55 »
Devo ridurre i complimenti, perchè ad ogni puntata migliori ed io ho finito gli aggettivi.
Visita il mio spazio su Flickr: http://www.flickr.com/photos/daniele_sudati/

Offline lele_h

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 578
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #45 il: 11 Agosto 2020, 19:57:59 »
La foto di Candela è sublime.
Comunque, come detto in privato, mi devo aggregare a te. In tutti i miei tentativi a Forenza e Barile io ho beccato sempre e solo PESA. Tu invece un orgia di 668... Complimenti! Spettacolari!
Daniele

Offline trea2006

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 2.194
  • Sempre e rigorosamente "contro acqua"
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #46 il: 11 Agosto 2020, 21:48:26 »
Ti assicuro che di calcolato non c'era niente: ne' le 668, ne' il sangritana, ne' il navettone sulla Manfredonia  ;)
grazie a tutti! Per il resto chi si vuole aggregare è sempre il benvenuto!
Andrea De Berti
Alcune mie foto qui:
http://andreadeberti.blogspot.it/
https://www.flickr.com/photos/117570522@N02/

oppure sulla pagina fotografica:
https://www.flickr.com/photos/129911571@N06


Niente è ciò che sembra, niente è ciò che ti fanno credere.

Offline trea2006

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 2.194
  • Sempre e rigorosamente "contro acqua"
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #47 il: 11 Agosto 2020, 23:00:21 »
GIORNO 4 - MERCOLEDI' 21/07/2020

Sazio dai due giorni passati sulla Foggia-Potenza, per il mercoledì ho in mente di bissare uno degli obiettivi più importanti di tutto il giro. La realtà vede un giorno piuttosto magro di foto serie, ma.... la distanza e la frequenza di treni era quella che era.

E via... nuova sveglia "comoda" e siamo di nuovo in pista.
Mi sposto oggi verso sud, dove si andrà a toccare il punto più meridionale di tutto il tour...
La prima tappa è ad Avigliano Lucania per un incrocio in stazione.
Il primo treno ad arrivare è un frullatore blu che rimarrà al suo posto, mentre io mi sposterò più a nord sulla radice deviatoi per una doppia di immancabili 668 con sfondo cementificio (ma ha mai lavorato via ferrovia??)
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Doppietta in stazione dove i nuovi recenti segnali sono posati a ridosso del cartello. GRAZIE RFI.  >:(
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Dopo l'immancabile rimprovero della DM (uff...) mi sposto appena più a sud per immortalare un raro tratto di linea a doppio scartamento con il classico ma poco fotografato segnale di protezione a candeliere, uno dei pochi rimasti.
Il luogo è impervio e difficile da raggiungere, bisogna anche avere un discreto equilibrio.
Rimarrò qui per il tempo necessario a smaltire un nugolo di transiti e per tornare in sicurezza alla macchina...
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Tra l'altro il PM di Tiera poco distante ne vede un'altra accoppiata ma la strada è sbarrata e inaccessibile e quindi il punto successivo salta, a piè pari. peccato.
Non mi resta che mettermi in strada di nuovo: mi aspettano due ore di strada tra gli appennini per raggiungere il mio storico pallino di Roseto Capo Spulico... punto spettacolare ma fuori mano da tutte le direttrici fotografiche. in pratica: bisogna andarci apposta!

In tutto il trasferimento (caldo e noiosetto) mi fermo solo un attimo ad ammirare la cattedrale nel deserto di Metaponto. Stazione deserta, bus a non finire e solo i due IC... quanta tristezza ma..... appena entro dopo 2 minuti si accende la leopolder. gasp!  :o
Una rapida incursione per prelevare la fotocamera in macchina, mi piazzo alla bene e meglio e mi transita un nothegger, il bicocca bari!  :D :D
questo no... non era previsto....! La E652 era pure pulita!
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Archiviata la botta di fondoschiena arrivo finalmente a Roseto e non posso che perdermi a contemplare ed ammirare questo magnifico posto... la Jonica è sempre la Jonica.
Sono circa le 10:30/11:00, parcheggio l'auto e mi faccio un rinfrescante bagno ammirando un altro genere di spettacolo della natura... embè. :P
Così tra un giro e l'altro il primo IC arriva a Metaponto, io sbaracco la spiaggia e mi porto in piazzola e scatto le prime foto
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Si apre ora un mega buco d'orario fino al prossimo IC, quello della foto standard con il bel castello Federiciano, così approfitto in ordine per:
- mangiatona di pesce a poche lire in centro a Roseto
- siesta in spiaggia a Roseto fronte ristorante e con macchina a 5 metri
- passeggiatina con piedi a mollo a rinfrescare

tra una cosa e l'altra il secondo IC ha già superato Sibari, così nuovo ritorno in piazzola, scorta di peperoncini dal solito baracchino e finalmente dopo anni, la foto che tanto desideravo avere.
Roma da far tremare le mani....
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Non mi resta che tornarmente a Melfi (ci arriverò col buio, ma quanta soddisfazione!)



GIORNO 5 - GIOVEDI' 22/07/2020
Devo premettere che la stanchezza inizia a farsi sentire, tanto da non programmare sveglie, ma lo sforzo è stato inutile... alle 6:30 mi sono già alzato.
Ma qualche differenza c'è.... il caldo è più forte, il cielo è già tendente al pallido.
Sono tentato di fare un nuovo giro sui merci zona Rocchetta ma di quella linea sono al momento sazio e ho anche altri obiettivi da bissare più a nord... in più tra venerdì pomeriggio e sabato il meteo non promette bene la sopra.
Decido quindi di usare questo giorno di vantaggio per iniziare il trasferimento verso Termoli, all'incontrario del solito poggerò subito i bagagli e le cibarie al B&B (ci resterò una sola notte) e sarò a fotografare non prima delle 12:00. Recupererò la mattina il venerdì il mancante... si improvvisa un po'.

Parte così il viaggio verso Termoli che tra l'altro non mi passa mai... abbandono Puglia e Basilicata con la voglia di tornarci e con il Molise di fronte con un'afa da paura... mi pare di essere tornato a casa  :-X :-X

Tra una cosa e l'altra mi posiziono al ponte tra Campomarino e Chieuti verso le 12, o meglio SOTTO al ponte all'ombra e attendendo i transiti.
I treni sono ovviamente tutti in ritardo enon capisco più nulla. Il DCO si incasina pure con gli incroci. bah.
Passa un orrendo IC, successivamente un ETR700:
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

e una E483 Bianca akiem, poi capito essere di ISC
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Su di questo tratto di Adriatica mi ci concentrerò tutta la giornata: ho letto infatti che col raddoppio probabilmente verrà dismesso assieme alle due stazioni di Campomarino e Chieuti. E' quindi essenziale riuscire a fare bene i punti in linea e anche le stazioni come Campomarino.
Il transito più decente è questo FB con loco livrea IC
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Al punto successivo ho bene di fronte la tragica situazione dell'Adriatica in questa stagione:
- treni pax tutti in ritardo
- frequenti problemi ai sistemi di circolazione specialmente zona Bari
- treni disordinati tecnicamente e commercialmente: FB in DTS con E402 xmpr e carrozze livrea mista FB/IC, oppure con e402 singola e carrozze mischiate, IC con E414 in DTS con le loco in livree diverse, IC con le e401 quando va bene o con le e402b livrea FB (e le FB con le E402B in livrea IC), Regionali con materiale pesante in perenne livrea pizza xmpr/DTR e magari con graffiti. Si salvano i materiali plasticosi leggeri, i frecciargento con ETR700 e i pochi frecciarossa con il 500.
Per me che sono piuttosto rigido nelle livree uniformi è una tortura... quando ho programmato il giro c'eano gli IC, le FB normali e gli ETR.... mi chiedo... PERCHE'???  :-\ :-\

Passa quindi un FB che dovevo fare di coda con la DTS ma era normale; un IC in straritardo con due E414 in livrea fantasia, un ETR500 e finalmente una DTS di E414 discretamente decente (gli imperiali delle vetture li ho sistemati io...)
[attachment=10]

Meno male che ci sono le adorate 668 a rimettere le cose a posto!
[attachment=11]

In stazione a Chieuti oltre alle immancabili pizze mi trovo pure un CFI controluce con loco nera.
[attachment=12]

sfiancato da stanchezza, afa invivibile, caldo e con una velatura di calore che copre il sole decido di far ritorno a Termoli e di stare al riparo fino all'ora di cena. Suggeritomi dalla proprietaria del B&B attendo di vedere in centro il tramonto con il trabocco e dopo un piattazzo di frittura di pesce mi rimetto a dormire.

GIORNO 6 - VENERDI' 21/07/2020
La giornata è già strutturata per portarmi in Abruzzo, tuttavia ritaglio una parentesi in stazione a Campomarino: attendo (invano) un treno al primo binario per una foto con il FV, ma alla fine mi adatto a farci un regionale sul secondo che carica una montagna di gente e un 700 con già 60' sul groppone.
Fatte le due foto mi imbarco direzione Fossacesia, ma questa sarà un'altra storia!
[attachment=13]
[attachment=14]

continua....
Andrea De Berti
Alcune mie foto qui:
http://andreadeberti.blogspot.it/
https://www.flickr.com/photos/117570522@N02/

oppure sulla pagina fotografica:
https://www.flickr.com/photos/129911571@N06


Niente è ciò che sembra, niente è ciò che ti fanno credere.

Offline Davide Vicenza

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 18.084
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #48 il: 11 Agosto 2020, 23:34:19 »
Roseto Capo Spulico non tradisce mai!

 ;)
 

Offline alex

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 3.157
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #49 il: 11 Agosto 2020, 23:56:28 »
davvero tutte Belle Bravo
destasi alessandro

Offline OeBB Rh 1012

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 2.437
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #50 il: 12 Agosto 2020, 06:36:54 »
Roseto è anche il mio di pallino
Visita il mio spazio su Flickr: http://www.flickr.com/photos/daniele_sudati/

Offline Paolo Taesi

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.842
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #51 il: 12 Agosto 2020, 08:27:09 »
Mentre attendo che Justeat mi porti il kebab, voto sicuramente le 668 al cementificio e al triplo segnale, le 414 a Chieuti Failacapriola e ovviamente RCS, nota casa editrice di Roseto Capo Spulico
Paolo

Online Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #52 il: 12 Agosto 2020, 09:02:30 »
Citazione
con sfondo cementificio (ma ha mai lavorato via ferrovia??)

Bella domanda. Sul tomo di Marra sono citati 8 raccordi sulla rete FCL, ma non questo.
Ma anni fa parlando con un DM di Avigliano mi raccontò di doppie di loco a vapore FCL con carri a sponde alte.

 ?--
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline BEPPE

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 4.865
  • una TIGRE nel sangue
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #53 il: 12 Agosto 2020, 19:38:32 »
gran viaggio e complimenti per aver fatto tutto da solo.bellissime foto,dall'adriatica,alla sequenza assurda di 668 sulla pz fg(io in due giorni ho visto quasi solo i merdapesa)e la ionica.bravo per aver documentato campomarino e chieuti(dato che si prospetta la chiusura definitiva) che invece a me sono mancate per il meteo o per il ritardo abissale dei treni. ::)

bravo
"papà,ma cos'è questa nuova locomotiva dal design moderno?non è la solita  marrone!si,è la nuova locomotiva elettronica delle FS,ti piace?si,è bellissima,però ho paura sentendo questi rumori strani...non ti preoccupare figlio mio,questa "tigre" non morde.."

Online GiorgioStagni

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 9.565
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #54 il: 16 Agosto 2020, 15:39:13 »
Quanta roba!!
Tutte quelle con il Vulture di sfondo sono semplicemente splendide.
Ineccepibili le due di Capo Spulico.
Mi piacciono molto quelle un po' meno comuni: il segnale a candeliere(!), quella di Forenza con il paese di sfondo e anche il bel fabbricato di Campomarino. Insomma, gran giro al 100%!

Offline trea2006

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 2.194
  • Sempre e rigorosamente "contro acqua"
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #55 il: 17 Agosto 2020, 00:23:52 »
Continuo dal giorno precedente.

Arrivo senza molta fretta alla stazione di Fossacesia dove ad attendermi c'è un vecchio amico fotografo di Roma, Marco, che alloggia nei dintorni per le ferie estive. Improvvisiamo un giro in compagnia sul raccordone Sevel. A noi si uniscono due ragazzi fermi in stazione a Fossa-Cessa con la reflex al collo. Attendono un probabile arrivo delle due nuove 744 di Sangritana e il successivo inoltro presso il raccordo.
Nessuno sa che le due macchine in realtà sono già a Saletti, ed io che lo sapevo non lo ricordavo per niente, avendo altro per la testa! Ad ogni modo facciamo due macchine e ce ne andiamo a spasso sulla "linea diesel".
Tanto... se arrivano si fanno in linea, altrimenti via con le tradotte.
Mentre parlottiamo arriva una E652 pulita con un vuoto. bel segno... vuol dire che lo dovranno portare in ditta a caricare (lo scalo è bello pieno)
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Li porto poi tutti a manina a questo bel punto qui, dove arriva la D752 in vecchia livrea ma senza loghi con il suo carico...
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Attendiamo quindi i vuoti in altra postazione (ombreggiata, fa caldissimo) ma nisba. Non arriva nulla... passano le mezzore ma non c'è il minimo sentore.
Decidiamo di spostarci presso la stazione di Saletti a vedere se c'è movimento con i carri chiusi o se sosta qualche loco dell'immenso parco eterogeneo sangritana e...
gran casino di gente, macchine, pullman, ambulanza, carabinieri a frotte. Ma che succede?
Ci infiliamo dentro con le macchine e .... bum!! C'è la presentazione ufficiale proprio delle 744 (io pensavo la facessero a Lanciano, ed invece......)!
Tutti gli invitati (stampa, politici, curia) sta ascoltando la messa del vescovo. sono tutti accomodati sotto un caldissimo gazebo al sole a far foto orribili e controluce. Noi che invece siamo autentici imbucati ce le becchiamo in luce perfetta  :D
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Seguono foto d'ordinanza con le nuove loco, una parlottata gentilissima con gli incuriositi carabinieri, un abbondante rinfresco e una buona bibita fresca.
C'è anche una E483 portata li apposta e una D752 in nuova livrea, più la seconda 744, ma niente di fotografabile.

Più interessante il ritorno dalla stazione di Fossa-Cessa
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Poi ci si sposta a Casalbordino a fare quel che passa in Adriatica tra i soliti sfiniti ritardi. Sta linea proprio non sta bene.......
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

penultima tappa in stazione (impossibile trovare altri punti foto decenti in questa cavolo di linea) per il Pescara-Bicocca con 652 prototipo e altra di rimando, non proprio pulite  ^-^
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Sempre in stazione si sta preparando la prossima tradotta verso Saletti con un completo di carri a pareti scorrevoli. Volevo farla a Saletti in manovra ma ciccia.... le nuvole iniziano a compattarsi: è il maltempo previsto 2 giorni prima che avanza e che a nord di Pescara ha fatto gran danni. Purtroppo la tradotta arriva mentre ci sono folate di vento fortissimo e scrosci di grandine.... meglio mettersi al riparo... dopotutto i miei obiettivi sono tutti raggiunti e posso fermarmi giusto un paio di giorni.

L'unica cosa che salvo di sabato è questa ultima tradotta fatta verso Saletti con la loco in nuova livrea (meglio!) , poi il resto saranno nuvoloni, pioggia e cieli cupi. Non mi resta che dedicarmi a fare il turista (e ne vale proprio al pena!) e l'archeologo (ragazzi, la sangritana cade proprio a pezzi).
[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]



Domenica decido di dare una ultima chance a questa brutta Adriatica. L'obiettivo è fare foto a bordo del mare nel mentre che mi trasferisco dalla Val di Sangro alle Marche dove mi aspettano alcuni giorni sulle centrali appenniniche.
Purtroppo tutte le possibilità sono fallite. I punti sono una fogna uno dietro all'altro tra frasche, edilizia non proprio decente, reti lungolinea, stazioni RFIzzate. In più ci si mettono le nuvole, il traffico, i ritardi abissali ed eterni.
Subito dopo pranzo riparo -ma senza molto successo- all'interno... dove la Macerata-Civitanova è veramente infrascata.
Data la giornata no, non resta che passare il resto della giornata afosissima e tremendamente bollente al riparo in hotel, buttato a letto con  il clima a 20 gradi.  8)



GIORNO 9 - LUNEDI' 21/07/2020

Finalmente, tolta di mezzo la direttrice adriatica (bocciata senza la minima pietà, non ci tornerò a breve) posso dedicarmi con più calma alle mie adorate secondarie e complementari, per giunta a ridosso dell'adorato Appennino.
Oggi tocca alla Civitanova-Fabriano, per la quale ho preso un giorno+1 di emergenza. mercoledì infatti la linea chiuderà da Fabriano a Macerata e la settimana successiva anche il tratto Macerata-Civitanova per lavori di elettrificazione, sistemazione infrastrutturali e via discorrendo. La TE avanza e il tempo stringe. Purtroppo i treni fanno pena, ma saranno storia anche questi, quindi via!

Il primo appuntamento è nei valloni tra Tolentino e S.Severino, ma purtroppo ho fatto male i miei conti... il punto foto scelto è infrascato e ancora in ombra la mattina. Un fiasco che si stava trasformando in disastro quando ho rischiato in una manovra in pendenza di bruciare la frizione dell'auto.  Paura ma tutto ok... via.....

Meglio bissare un obiettivo primario quale il viadotto di tolentino che 5 anni fa non trovai al primo colpo, fottendomi la foto, E allora c'erano le 668 :-X
A dire il vero avrei paura delle impalcature segnalate alcuni anni fa. Ce l'avranno fatta a finire i lavori?
Stavolta però......... oltre a trovare il punto foto mi trovo il viadotto bello che restaurato. Il terremoto di Amatrice si è fatto sentire anche qui e molte opere d'arte sono state rinforzate e rimesse a nuovo: ponti, gallerie, muri contenimento, fabbricati di stazione... tutto scintillante.
[attachment=10]
[attachment=11]

Terza tappa al cavalcavia di Macerata per un grande classico (anche questa mi mancava)
[attachment=12]

Si apre un buco d'orario spaventoso, occupato a visitare la città , che merita un botto, e a trasferirmi a Castelraimondo dove mi aspetta un duo di regionali. Il primo in stazione, il secondo dall'alto (altro classico che mi mancava)
[attachment=13]
[attachment=14]

Altro viadotto a S.Severino dove le impalcature ci sono ancora parzialmente, ma tanto sono coperte dalle piante e generalmente dall'altro lato  :'( :'(
[attachment=15]

Segue gelatozzo fresco per ovviare alla giornata torridissima... l'unica è rifigiarsi in auto con il clima o all'ombra delle piante. Una difficoltà unica, mai visto niente del genere, si sono superati anche i 40°C. Poi visto che sono a S.Severino mi imbuco in stazione dove ricavo solo questa inquadratura.... la stazione assieme a Tolentino è in fase di pesante rfizzazione.
[attachment=16]

Corsa per fare un'altro scatto a Cerreto, ma inutile, traffico lentissimo, PL chiuso, nonni vari, trattori, camion a 40 km/h.
Tocca fermarsi a Matelica
[attachment=17]

......stazione che ricordavo ben tenuta, ma il tempo cambia, così come i treni
(breve parentesi di 10 anni prima)
[attachment=18]

Resta un ultimo viadotto a Castelraimondo, sulla strada del ritorno all'hotel di Tolentino (anche qui lavori in fase di finitura)
[attachment=19]

Ed infine un paio di scatti tutti sul tratto bellissimo tra S.Severino e Castelraimondo, di cui uno appeso ad un albero per una foto così così (ma l'antica torre si vede!)
[attachment=20]

Qui decisamente meglio no? Tralasciamo solo che ero appostato al centro di uno svincolo sulle aiuole erbose.  :'( :'(
[attachment=21]

Calato il sole sono sfattissimo, così rientro, ceno a base di ottima ciccia grigliata e poi nanna che il giorno dopo mi attende una giornata ferro-merciosa-agricola-gengosissima  :D

continua....
« Ultima modifica: 17 Agosto 2020, 00:33:58 da trea2006 »
Andrea De Berti
Alcune mie foto qui:
http://andreadeberti.blogspot.it/
https://www.flickr.com/photos/117570522@N02/

oppure sulla pagina fotografica:
https://www.flickr.com/photos/129911571@N06


Niente è ciò che sembra, niente è ciò che ti fanno credere.

Online Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #56 il: 17 Agosto 2020, 08:32:22 »
Tutto da sbavare. La località del ponte sul raccordone Sevel è Mozzagrogna, qui: https://www.photorail.it/forum/index.php?action=gallery;sa=view;id=12474  ;)
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline Davide Vicenza

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 18.084
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #57 il: 17 Agosto 2020, 10:07:46 »
Tutto molto bello, soprattutto le marchigiane!!!

 :P

Ma davvero la 652 prototipo c'ha quell'enorme e orrenda scritta "Mercitalia Rail" sul muso?

 :-X
 

Offline Silvia

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 2.452
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #58 il: 17 Agosto 2020, 10:31:45 »
Molto belle anche queste ultime serie! Che giro incredibile 

Offline OeBB Rh 1012

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 2.437
Re:4234,5: lunga cavalcata al CentroSud 2020
« Risposta #59 il: 17 Agosto 2020, 12:16:21 »
No vabbè, pure Tolentino.....ormai questo giro è incommentabile......tra le ultime due io preferisco quella che a te piace meno.
Visita il mio spazio su Flickr: http://www.flickr.com/photos/daniele_sudati/