Autore Topic: Tre settimane nel Centro Sud - 1995 [437 foto!]  (Letto 6151 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #150 il: 17 Gennaio 2021, 14:35:58 »
Il 23 lascio finalmente la mia quasi seconda casa di Bari per trasferi armi e bagagli a Lecce. Ma ci arriverò via FSE! Così alle 5.00 sono già sul treno a Bari, finalmente mi capita di viaggiare su una Breda. Alle 5.10 parte e non schioderò dal sedile fino a Novoli, salvo una fugace tappa a Putignano dove la sosta di 5 minuti mi concede uno scatto con la luce dell'alba, alle 6.15:

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

...e uno scatto a Francavilla Fontana, stazione in comune con le FS, alle 7.50:

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

A Novoli arrivo che sono quasi le 9.00. Avrei voluto essere qui per la coppia precedente di treni, che da orario è segnata senza la sigla "AT", quindi fatta con loco e carrozze, ma non avrei materialmente potuto riuscirci. Pazienza, mi rifarò. Intanto che scendo dal treno mi accorgo che a Francavilla è stata aggiunta un'altra Breda!

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

La stazione è bellissima, il piazzale enorme e senza quasi un palo.... Resto qui perchè nelle prossime ore i treni saranno parecchi: Novoli è si sulla tratta da Martina a Lecce, ma è anche stazione di inversione marcia per i treni da Lecce a Casarano/Gagliano Leuca. Così fra le 9.00 e le 10.00 resto piazzato all'uscita est della stazione, dove le due tratte divergono. E faccio quel che passa!

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Alle 10.30 salgo su una Breda in singola che svolge una navetta Lecce-Novoli e ritorno e arrivo in stazione a Lecce FS.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Qui trovo un bel po' di 445 parcheggiate e sono in tempo per beccare l'arrivo dell'espresso da Torino 903, con letti e cuccette!

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[attachment=10]

Le altre 3 D.445 presenti sono arrivate tutte stamattina, con gli espressi 925 da Milano, 1951 solo letti da Milano e 934 da Trieste. non si muove un bullone per le prossime 2 ore quindi vado alla ricerca di un albergo. Chiedendo, mi indirizzano alla famosa pensione vista stazione che tanti di noi hanno utilizzato. Prendo subito la camera e sgancio il bagaglio. E mi godo subito la vista dalla finestra! Notare il 245 che manovra le letti del treno da Milano.

[attachment=11]

Alle 13.10 salgo su una Breda diretta a Martina, anche se il meteo - per nuvole di calore - si è messo al peggio.... Scendo in stazione a Guagnano e scatto.

[attachment=12]

Alle 14.30 c'è un incrocio, così mi sposto in mezzo ai campi per fare un paio di foto in linea. Il primo treno è un ordinario!!!

[attachment=13]

Poi tocca ad una Breda isolata

[attachment=14]

Attendo il primo treno da Martina. In realtà è l'ordinario di prima che già torna indietro e con un po' di ritardo: i treni con la BB arrivano solo fino a Francavilla, dove chi vuole proseguire per Martina trova una ALn in coincidenza. Ma quando il treno si avvicina noto qualcosa di strano..... E' un MISTOOOO!!!!!!!!!! Ci sono dei carri Ghkkms prima delle carrozze!!!!

[attachment=15]

Non posso lasciarmelo scappare così e decido di scendere prima di Lecce per fargli una foto in più, un po' più laterale. Scelgo Salice Salentino. Appena il treno rallenta e frena io spalanco una delle porte e inizio a correre... Se solo non fosse notte........... Sparo 3 scatti. Ma il treno è ancora fermo, ottimo! Così risalgo a bordo e cerco di recuperare i polmoni....

[attachment=16]

[attachment=17]

Scendo subito alla successiva stazione, Campi Salentina. C'è pure il sole ma il treno è in ultracontroluce. Vabbè, attendo qua. Attendo il mio treno vagando nello scalo dove sono parcheggiati parecchi carri, compresi i due spartineve FSE. Scatto a tutto. Metto solo questo bel pianale con ruote a razze:

[attachment=26]

Mi preparo per un arrivo da Lecce ma il CS mi avvisa di stare attento che c'è un transito... ??? Passa senza fermarsi una Breda con rimorchio in direzione Lecce! Solo dopo una decina di minuti arriva il mio treno, al quale dedico una scenetta d'ambiente.

[attachment=18]

[attachment=19]

Scendo a San Pancrazio e gli scatto fotina doverosa.

[attachment=20]

Poi mi allontano verso la linea e attendo il prossimo treno delle 17.40 per farlo con segnale ad ala:

[attachment=21]

Ritorno in stazione e attendo il prossimo convoglio che si rivela essere una tripla M+R+M, piena imballata di studenti. Salgo a fatica e scendo a Manduria, incuriosito dal fatto che dal nulla in quella stazione nasce un treno che userò per il ritorno.

[attachment=22]

A Manduria scendono quasi tutti. Staccano la Breda di testa che se ne va e il treno per cui ero curioso eccolo pronto sul primo: la Breda di coda e il rimorchio.

[attachment=23]

[attachment=24]

[attachment=25]

Mi ci accomodo e anche per oggi ho concluso: direzione branda a Lecce.

(continua)

« Ultima modifica: 17 Gennaio 2021, 14:38:23 da Praz© »
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline Emiliano

  • Capodeposito
  • *****
  • Post: 2.037
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #151 il: 17 Gennaio 2021, 15:48:41 »
Bellissime anche queste... Ammiro tra tutte la Foto dalla camera dell'albergo, con la D 445.1098 ed il 245 che manovra....
Proprio un bel racconto!
Saluti,
ME
...Mi piace star a guardare stì treni perché non sono mai uguali, alcuni hanno anche un nome. Te ne stai lì tranquillo, al bar a guardare … e tzac! Tutun tutun tutun…
- cos’era?
- la Freccia delle Dolomiti
- Madosca! Un brivido. Guarda, solo il nome rendeva già l’idea...

Offline OeBB Rh 1012

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 2.437
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #152 il: 17 Gennaio 2021, 15:57:39 »
Finito anche questo....Sono le 15.57.....ed ora che faccio fino a stasera? ;D O0
Visita il mio spazio su Flickr: http://www.flickr.com/photos/daniele_sudati/

Offline ellis barazzuol

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 5.124
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #153 il: 17 Gennaio 2021, 16:32:55 »
Ma la regola dei terzi non esisteva ancora?  :-[
NO VAP

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #154 il: 17 Gennaio 2021, 16:50:20 »
No, la stavo ancora inventando.....  :-*
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline Davide Vicenza

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 18.084
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #155 il: 17 Gennaio 2021, 17:40:36 »
Bello il quadretto con Breda mezza cecata e segnale ad ala!

 ;)
 

Offline Federico Cipriani

  • Fuochista
  • **
  • Post: 69
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #156 il: 17 Gennaio 2021, 17:55:21 »
Praz se a Lecce hai dormito all ' Hotel Cappello ci sono stato anch ' io . Ci ho dormito due notti dal momento che ho impiegato tre giorni per percorrere tutta la rete FSE 👍

Offline Paolo Taesi

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.841
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #157 il: 17 Gennaio 2021, 19:04:31 »
Altra bella mitragliata. Che bella la luce mattutina della prima foto!
Paolo

Offline Jacopo Cagliani

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 2.675
  • Copiare da uno è plagio,copiare da molti è ricerca
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #158 il: 18 Gennaio 2021, 14:06:08 »
La luce della prima!  :D
La scenetta di Campi  :D :D
Il misto!  :D :D :D

Continua, va', che ho paura...  ;D
Jacopo Cagliani
Il falso storico è una grossa bugia, l'anacronismo è l'attribuzione ad altri tempi di usanze proprie di una determinata epoca. Diremo meglio che, sia pure con molti anacronismi, la storia rimane sempre storia, e che invece, con false affermazioni, la storia diventa storiella.

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #159 il: 19 Gennaio 2021, 11:22:23 »
Anche oggi, Mercoledì 24, il meteo è ultra B. Alle 6.30 sono già in stazione e alle 6.50 parto per Novoli dove faccio in modo di arrivare prima del treno con BB da Francavilla che ieri mi ero perso. Arrivato a Novoli scatto qualche foto al mio treno, la Breda 79, ad un incrociante e all'ordinario in arrivo. Non posso purtroppo fare di meglio e di più per le ombre ancora lunghe e soprattutto per non perdere la Breda che mi porterà verso il tacco d'Italia, lungo la costa ovest della penisola salentina.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Salgo al pelo sulla Ad e parto. Scendo a Copertino, sempre nella mia fissa di visitare e fotografare quante più stazioni possibili. Percorro una strada del paese che costeggia la ferrovia verso sud e mi piazzo appena vedo un punto meno urbanizzato. Attendo un treno per Lecce e me ne torno in stazione, dove scatto alla mia automotrice in arrivo.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Scendo nuovamente a Nardò Città, incuriosito anche dal fatto che questo paese salentino possiede ben due stazioni (Città e Centrale). La luce non è il massimo, ma fotografo il mio treno pronto a partire. Poi anche qui mi allontano verso sud e attendo in linea un treno in senso opposto.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Ritorno in stazione e attendo il prossimo treno. E quando vedo spuntare un puntino biancoblu e non biancoarancione mi dico che anche qui girano 668.... Invece ho il primo incredibile contatto con una MAN!!! Entrare fu strano: scalini quasi inesistenti e soffitto un po' basso. Mi piazzai appositamente nel vano bagagli - non mi disse niente nessuno - a sbirciare come fosse la cabina e come potesse essere lavorare con un motore diesel dietro le spalle, in una sistemazione che oggi farebbe inorridire ma che nel 1939 doveva essere accettabile..... Notare in fondo nello scalo il relitto di una ALn o di un rimorchio Schienenbus

[attachment=10]

Scesi subito, a Nardò Centrale, dove scattai qualche foto alla MAN e all'incrocio con un treno da Gallipoli in carico ad una Breda, poi ad un treno per Lecce.

[attachment=11]

[attachment=12]

[attachment=21]

Attesi l'arrivo di un treno da Lecce via Zollino per avvicinarmi a Gallipoli. In stazione intanto degli operai assemblavano uno scambio nello scalo, all'ombra degli alberi. Invece di fronte alla rimessa stavano ormai accantonate 2 draisine ricavate da vecchie Jeep USA. Visto il numero su una delle due....direi che la FSE ne aveva parecchie!

[attachment=13]

Arrivò poco prima delle 11.00 la Ad.53. Scesi a Sannicola e le scattai un paio di foto. L'ambiente era ancora genuino e da vera vecchia ferrovia.

[attachment=14]

[attachment=15]

Dopo solo un'ora ecco arrivare un altro treno per Gallipoli, al quale sparo una telata. Breda 55 e rimorchio!

[attachment=16]

A Gallipoli il vasto piazzale è assolato e spazzato dalla brezza del mare. Fa parecchio caldo e l'orario non è esattamente il migliore per fare foto: il sole altissimo annulla quasi le ombre.... Il treno con cui sono appena arrivato inizia a manovrare per parcheggiare il rimorchio su un binario secondario. Gli faccio qualche foto e intanto contemplo il mega merci fermo, con in testa una 343 a noleggio da FS, spenta.

[attachment=17]

[attachment=18]

[attachment=19]

A causa del sole allo Zenith, persino la lieve inclinazione del frontale del 343 gli fa ombra! Da notare, nella composizione del merci di carri chiusi, un incredibile Ltm a cassa in legno, che sembra pure fresco di riverniciatura! Alle 13.15 arriva un treno da Casarano che ha appena percorso una delle linee più brevi e malservite di tutta la rete FSE.

[attachment=20]

Su questa stessa Breda salgo al volo, per percorrere appunto la Gallipoli-Casarano.

(continua)
« Ultima modifica: 19 Gennaio 2021, 12:00:02 da Praz© »
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline AndMart

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 12.817
  • Il forum è come noi lo facciamo!
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #160 il: 19 Gennaio 2021, 11:41:59 »
Spettacolo puro!
Una volta escluso l'impossibile ciò che rimane, per quanto improbabile, non può essere che la verità. S.H.

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #161 il: 19 Gennaio 2021, 11:57:05 »
La linea per Casarano paesaggisticamente non è un granchè, ma quando scendo alla stazione di Taviano, capisco che il vero nocciolo qui sia il traffico merci! Ecco da dove arrivano tutti i carri chiusi che costituivano il merci.... Merci per il quale mi ero ovviamente informato in stazione a Gallipoli: partenza prevista dopo le 19.00....  :-X :-X :-X

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Attendo un treno in direzione inversa e poi con il successivo arrivo a Casarano, grosso paese agricolo dove si congiunge la linea per Gallipoli proveniente da Nardò Centrale, che oggi non ho percorso.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Dopo pochi minuti ecco arrivare un'automotrice da sud. Nello scalo noto la presenza di un treno di pianali senza sponde per il trasporto rotaie.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Alle 15.14 salgo su una ennesima Breda (la linea è praticamente tutta servita da automotrici, non sono infatti previste corse con loco e carrozze) dalla quale scendo nella sperduta stazioncina di Morciano. Qui scatto al treno in partenza e attendo il successivo dopo un'ora circa.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Con la Ad.64 arrivo finalmente in fondo all'Italia! E quando scendo a Gagliano resto incredulo per la conformazione del piazzale, che ha un raggio di curvatura molto stretta e che ti trasmette subito una strana sensazione di "fine della rete" o "fine della terra ferma".... Resto qui per un po' e osservo le manovre, l'arrivo di un treno da Lecce via Zollino e Maglie e anche il materiale in parcheggio, in mezzo al quale c'è la BB.160 con carrozze, che farà l'ordinario della mattina sulla linea per Maglie. La Ad.68 è una delle pochissime che vidi con la cassa ancora completamente originale: finestrini a scomparsa e fanali piccoli.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[attachment=10]

Manca poco alle 17.00 che tocca tornare. Così monto a bordo della prima Ad diretta a Casarano e mi accomodo. Arrivato in stazione, scendo e approfitto dei minuti a disposizione per fare foto. Sento che un manovratore grida al CS qualcosa che include la parola "merci" e mi fossilizzo! Vado a chiedere informazioni e mi dicono che è in arrivo un merci da Lecce e che manovrerà qui. Ahhhhh!!!!!! Lascio perdere ogni programma e mi fermo qua. Il tempo passa e non arriva nulla.... Annunciano un treno da sud e gli scatto la fotina di rito.

[attachment=11]

Sono le 18.00 passate e ancora nulla. Le ombre degli alberi sul piazzale si allungano e io alle 18.56 ho l'ultimo treno per tornare a Lecce!!! Finisco questi pensieri che la campanella inizia a suonare. Quando arriva scopro che in realtà è una LIS ed è la stessa D.343.1021 che stava ferma a Gallipoli!! Non capisco quindi cosa sia successo e soprattutto se il Cs di gallipoli mi avesse detto una palla.... Quando il 343 inizia a manovrare, realizzo che non combinerò un fico secco: la luce è sbagliata e la manovra avviene sui binari più sfigati... Scatto senza convinzione 3 o 4 foto e poi chiudo la giornata con una foto al mio treno in arrivo all'alba delle 19.00 col 343 ancora nello scalo. Pazienza: o così o a piedi fino a Lecce.

[attachment=12]

(continua)
« Ultima modifica: 19 Gennaio 2021, 11:58:56 da Praz© »
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline peppe656

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.382
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #162 il: 19 Gennaio 2021, 12:31:57 »
Queste foto FSE sono una figata assurda!
Qualcuna tagliata in alto oppure un'alternativa di una inquadrata meglio, ma comunque con dei soggetti cosi su linee ferrate e contesti old style, si gode alla grande!

Offline Windigo

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 373
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #163 il: 19 Gennaio 2021, 13:16:09 »
Che belle, tutte!!! Veramente c'è poco da dire.
MICHELE DI CARNE

www.apuliaonrail.com

Offline MatteoCerizza

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.293
  • Fotografo e studio tutto quello che ha un bordino.
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #164 il: 19 Gennaio 2021, 16:59:21 »
Queste immagini dovrebbero essere classificate come patrimonio dell'umanità...
Tra tutte le mie fotografie la più bella è quella che devo ancora scattare...

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #165 il: 20 Gennaio 2021, 13:10:47 »
La mattina del 25 parto prestissimo da Lecce per arrivare giusto in qualche stazione della Maglie-Gagliano, dove avrei voluto battezzare l'ordinario loco + carrozze, con il BB visto ieri parcheggiato a Gagliano Leuca. Dall'orario ho capito essere il treno che arriva a Maglie per le 8.15. L'unica possibilità è prendere il treno delle 6.05 da Lecce e scendere a sud. Lungo linea, come sempre, mi segno punti e stazioni. Punto alla stazione di Poggiardo, dove il controluce è meno forte che altrove. Purtroppo ci sono ancora un po' di ombre ma una doppietta di scatti la sparo comunque.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Salgo sulle ampissime e spartanissime carrozze ex DB revampizzate da Costamasnaga e arrivo fino a Maglie. Lascio l'ordinario al suo destino di viaggio in controluce totale. A Maglie c'è un discreto casino: c'è una MAN ferma sul terzo, immagino per i servizi su Otranto. Attendo una Breda per tornare a sud quando a sorpresa arriva da sud - quindi immagino fosse dietro al mio treno - un automotore del gruppo B.101-105 isolato. Si ferma sul secondo e gli sparo qualche scatto. Nel frattempo la campanella suona per una Ad da Otranto, che becco in sosta e poi in partenza verso Lecce.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Alle 9.00 arriva la Breda 74 sulla quale salgo per proseguire il mio viaggio. Scendo a Andrano, stazione nel nulla. Scatto alla mia automotrice, poi mi allontano verso nord per cercare un punto in linea. Non è facile trovare qualcosa, per la presenza fissa di muretti a secco e per la distesa di ulivi. Mi si presenta una coppia automotrice + rimorchio.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Torno in stazione e scatto ad un treno in senso opposto. Notare il binario leggerissimo, che mi intrigò parecchio. In nessuna altra parte d'Italia - se non forse sulla Sangritana - vidi delle rotaie così leggere, così "antica ferrovia".

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

Alle 11 arriva un treno per Gagliano che usai per muovermi verso Tricase.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

La stazione di Tricase era appena restaurata, sia come fabbricato che come marciapiedi. Pulitissima, quasi asettica.

[attachment=10]

Pranzai e mi mossi subito verso nord, fermandomi al primo punto agreste buono per una foto. Sul curvone di ingresso al paese arrivò una tripla M+R+M, poi iniziai a correre verso la stazione, che i minuti per prendere il primo treno verso maglie erano veramente pochi....

[attachment=11]

Scesi a Sanarica, scattando una foto Vangogh, un po' deluso dalla disposizione binari e dalla presenza di muretti e rocce che ostacolavano le foto....

[attachment=12]

Così decisi di farmi i soli 2 kilometri da qui a Muro Leccese lungo la linea, anche per battezzare i successivi passaggi. Poco fuori dalla stazione mi fermai qui ed ecco il ritorno dell'ordinario, anche se con loco cambiata!

[attachment=13]

Poi è il turno di due treni con automotrici, il secondo dei quali decido di fermarlo col segnale ad ala a protezione di Muro.

[attachment=14]

[attachment=15]

Arrivato a Muro, trovo un cantiere edile nella zona del Magazzino Merci e il secondo binario - corretto tracciato - inagibile per rincalzatura binario. Così attendo il primo treno e gli scatto qualche foto

[attachment=16]

[attachment=17]

Col prossimo treno arrivo nuovamente a Maglie, appena in tempo per la coincidenza su Otranto delle 15.00. Salgo sulla bellissima MAN Ad.02 e mi godo tutto il viaggio al finestrino. Spettacolare, fra rocce, boschi, uliveti e declivii verso il mare, sempre in lontananza. Arrivo a Maglie e scatto parecchie foto nel breve tempo del cambio banco.

[attachment=18]

[attachment=19]

Alle 16.00 sono di nuovo a Maglie. La Ad.02 torna sul terzo. Suona la campanella per un treno da Gagliano e appare un'altra MAN!!! Arriva mentre la 02 manovra per portarglisi in testa: doppia di MAN!!! Sono sconvolto! Corro come un grillo verso gli scambi d'uscita perchè una foto decente alla doppietta è obbligatoria!

[attachment=20]

[attachment=21]

[attachment=22]

Ci sono altri due treni prima del mio. Uno lo becco dal ponte a nord della stazione, l'altro poco oltre.

[attachment=23]

[attachment=24]

Alle 19 salgo sul treno che mi riporterà a Lecce. Faccio una sola breve fuga in stazione a Zollino, anche se la luce è poca e le ombre lunghe...

[attachment=25]

Arrivato a Lecce, foto crepuscolare ad un Espresso pronto con 445 verde e poi a nanna....

[attachment=26]

(continua)
« Ultima modifica: 20 Gennaio 2021, 13:12:32 da Praz© »
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline Steve

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.439
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #166 il: 20 Gennaio 2021, 13:30:48 »
Altra infornata spettacolare! Dopo giornate di questo tipo, sarai tornato soddisfatto in albergo. ;D

Sia in linea, con paesaggi spettacolari dell'entroterra salentino, sia nelle stazioni "vecchia ferrovia" tipiche delle FSE che furono. Tanto poi, sia in linea che in stazione, con Breda, Man e materiale ordinario, si esulta :D

Offline gio64

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 2.633
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #167 il: 20 Gennaio 2021, 13:37:26 »
Penso che come le hai fotografate tu (bene), le FSE non le ha mai fatte nessuno! :P

Offline Paolo Taesi

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.841
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #168 il: 20 Gennaio 2021, 14:04:50 »
Altra serie che mette al tappeto.
Paolo

Offline AndMart

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 12.817
  • Il forum è come noi lo facciamo!
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #169 il: 20 Gennaio 2021, 14:43:03 »
Spettacolo!

Domanda: ma i treni nel 95 erano ancora così puliti o sei intervenuto con PS?
Una volta escluso l'impossibile ciò che rimane, per quanto improbabile, non può essere che la verità. S.H.

Offline simone.ema

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 1.466
  • Il signor Hood era un galantuomo...
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #170 il: 20 Gennaio 2021, 14:45:28 »
ma sei una macchina da guerra!  :o

Offline marco felisa

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 4.873
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #171 il: 20 Gennaio 2021, 15:07:27 »
FSE metro per metro, rotabile per rotabile, ALn per ALn. Giro davvero completo, testimonianza di una ferrovia che nel 1995 doveva sembrare antidiluviana già da un pezzo, piena di ferrovieri e di segnali e leveraggi ottocenteschi. Mi colpiscono i piani delle stazioni, da farne un manuale, quello di Maglie di fronte alla rimessa sembra la follia di un modellista ricco, che ha comprato gli scambi più costosi della Peco e li ha messi insieme in modo inverosimile...

Io comunque, tra tutte le foto, apprezzo proprio le infilate tra i muretti, coi pali del telefono, gli stradelli riarsi e il mare di ulivi, anche se il treno è a volte molto frontale e magari, coi materiali ordinari, avrebbe voluto "più aria".

Offline Davide Vicenza

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 18.084
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #172 il: 20 Gennaio 2021, 15:34:29 »
Otranto è spettacolare, la più "mediterranea" di tutte!

 :P

Infornata da urlo comunque, preferisco di un'incollatura gli scatti in piena linea, ma non disdegno le stazioni dove il tempo sembra essersi fermato (tranne forse a Tricase, ma è comunque bellissima ugualmente).

 :)
 

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #173 il: 20 Gennaio 2021, 16:10:08 »
Spettacolo!

Domanda: ma i treni nel 95 erano ancora così puliti o sei intervenuto con PS?

Nono, tutto pulitissimo! Nessun graffito su nessuna privata pugliese. Anche i treni FS erano tutti sani.
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #174 il: 20 Gennaio 2021, 16:13:15 »
...preferisco di un'incollatura gli scatti in piena linea, ma non disdegno le stazioni dove il tempo sembra essersi fermato (tranne forse a Tricase, ma è comunque bellissima ugualmente).

Per una stazione come Tricase - adesso - penso pagherei.... Non un palo, non una cagata di qualche stilista idiota.
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #175 il: 20 Gennaio 2021, 16:13:48 »
quello di Maglie di fronte alla rimessa sembra la follia di un modellista ricco, che ha comprato gli scambi più costosi della Peco e li ha messi insieme in modo inverosimile...

 ;D ;D ;D ;D
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr

Offline TheJack 646

  • Macchinista Scelto
  • ****
  • Post: 383
  • Das ist gut!
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #176 il: 20 Gennaio 2021, 16:27:09 »
Fantastiche! C'è tutto ciò che rende unico quelle zone, sia paesaggisticamente che ferroviariamente: muretti a secco, oliveti, scorci agresti nel grano e treni e stazioni curatissimi!
Giacomo Danni

Ahhh! Questa altro che Tartaruga, questa è una bomba!

Offline Emiliano

  • Capodeposito
  • *****
  • Post: 2.037
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #177 il: 20 Gennaio 2021, 17:23:54 »
Bellissime anche queste.
Dalla mole di foto che hai scattato, suppongo che sulle FSE i ferrovieri siano stati più disponibili che altrove, o sbaglio?

E quando raggiungevi i punti foto in linea, nessuno ti ha mai rotto le scatole?

Saluti,
ME
...Mi piace star a guardare stì treni perché non sono mai uguali, alcuni hanno anche un nome. Te ne stai lì tranquillo, al bar a guardare … e tzac! Tutun tutun tutun…
- cos’era?
- la Freccia delle Dolomiti
- Madosca! Un brivido. Guarda, solo il nome rendeva già l’idea...

Offline Robertococchi

  • D.C.T.
  • *****
  • Post: 3.648
  • Qualche anno fa ero così !!
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #178 il: 20 Gennaio 2021, 17:41:42 »
Bellissima la stazione di Tricase. Eccovela lo scorso ottobre.

[ Attachment: You are not allowed to view attachments ]

PS anche la altre foto sono molto belle !!
fotografo tutto quello che mi piace !!!

Offline Praz©

  • Forum Admin
  • Direttore Compartimentale
  • *****
  • Post: 43.487
  • <datemi il Prazene!>
Re:Tre settimane nel Centro Sud - 1995
« Risposta #179 il: 20 Gennaio 2021, 18:19:44 »
 :-X :-X :-X
Stefano "Praz©" Paolini

Flickr