Il sito italiano di fotografia ferroviaria----

 

di Stefano Paolini-----

Questo mese ...
   Online APRILE
Archivio immagini
   40.000 foto, divise per tema
OLDIES: foto d'epoca
   Indice per autore e mezzo
Wallpapers
   Per il tuo desktop!
Forum On Rail!
   Topics e oltre 50.000 foto
Photorail su Facebook
   Immagini e discussioni su FB
Photorail su Flickr
   Una selezione di fotografie
Agenda Treni Storici
   Date e orari dei treni speciali!
Rotabili parco storico
   La situazione aggiornata
Rotabili ferrovie private
   IF, private e tranvie
Photorail GEO
   Guida ai punti fotografici
Articoli mensili
   2001-2008: storia e foto
Motore di Ricerca
   Cerca le tue loco preferite!
Links
   Siti di foto da tutto il mondo

Ma che male vi ho fatto? Sarà forse il mio scartamento, ormai così anomalo nel panorama metropolitano italiano? Sarà forse la tensione della mia alimentazione, così alta e diversa da quella dei tram? Sarà forse la mia età? D'altronde, non è certo colpa mia se la Regione dove lavoro tutti i giorni trasportando centinaia di migliaia di persone mi reputa inutile e non spende soldi! Non è colpa mia se la città dove lavoro instancabilmente ormai da 102 anni senza uno straccio di ringraziamento e riconoscimento preferisce spendere milioni e milioni di euro in metropolitane che usano in pochi! Certo, capisco che non basta uno straccio di nuovi colori a coprire la fatica delle mie casse e soprattutto dei miei poveri telai e carrelli... Ma con queste ruote sbilenche, a razze ma anche no, sono affidabile da sempre e raramente lascio a terra qualcuno. Certo, capsico che tutte le volte che mi scontro con un tram in Porta Maggiore faccio scatenare sempre nuove polemiche sulla mia esistenza, ma la colpa mica è mia. Dovrebbero saperlo quelli dei tram ATAC come funziona 'sto diavolo di incrocio... Eppure mi sa che stavolta ce l'hanno quasi fatta. Vedo sempre più autobus scaricare colonne di gas sulle strade parallele a me, quando non vanno a fuoco perchè pure per loro i soldi della manutenzione se li sono fottuti. Mi hanno segato pezzo per pezzo. Prima arrivavo a Fiuggi, poi ad Alatri, poi a S.Cesareo, poi a Pantano, poi a Grotte Celoni, poi a Centocelle. Quando decideranno di fermarmi per sempre e tutti mi rimpiangeranno, bloccati sulle loro auto, io li guarderò dal mio museo e ce li manderò tutti in fila!!! Foto Stefano Paolini

Pubblicità-------------Collaborazioni------------Contatti----------