Il sito italiano di fotografia ferroviaria----

 

di Stefano Paolini-----

Questo mese ...
   Online GIUGNO
Archivio immagini
   40.000 foto, divise per tema
OLDIES: foto d'epoca
   Indice per autore e mezzo
Wallpapers
   Per il tuo desktop!
Forum On Rail!
   Topics e oltre 50.000 foto
Photorail su Facebook
   Immagini e discussioni su FB
Photorail su Flickr
   Una selezione di fotografie
Agenda Treni Storici
   Date e orari dei treni speciali!
Rotabili parco storico
   La situazione aggiornata
Rotabili ferrovie private
   IF, private e tranvie
Photorail GEO
   Guida ai punti fotografici
Articoli mensili
   2001-2008: storia e foto
Motore di Ricerca
   Cerca le tue loco preferite!
Links
   Siti di foto da tutto il mondo

Una solitaria coppia di ALn 668.1600 sale lentamente sulla rampa al 27 per mille poco prima di Lercara Bassa, nel cuore della Sicilia più nascosta. A metà Maggio le colline sono ancora verdi e fiorite, anche se in poche settimane il caldo le tingerà di giallo intenso. Fra pochi minuti le due automotrici arriveranno alla Lercara, dove i passeggeri troveranno la coincidenza con la RALn 60 per la tratta a cremagliera in rampa del 75 per mille verso Lercara Alta e da qui per altri 60 chilometri verso il vero nulla. Idialliaco ma tutto immaginario. La linea da Lercara Bassa verso Magazzolo è stata chiusa nel 1959, quando ancora le ALn 668.1600 non erano state nemmeno progettate, arrivarono infatti sui binari FS solo nel 1970. Ma anche questa stessa foto è ormai immaginazione. La tratta da Roccapalumba a Lercara Bassa è stata chiusa da RFI a Dicembre 2017, perchè è stata inaugurata una variante in galleria dal tracciato più facile ma meno panoramico. Quando è stata chiusa era elettrificata, lo era dai primi anni '90. Il quadro che stiamo guardando potrebbe essere una foto scattata fra il 1977 e il 1987. Invece è l'ennesima opera di quel ristretto gruppo di fotografi che ha dato vita all'Associazione Italia on Rails, con lo scopo di far viaggiare treni storici su alcune delle linee più belle d'Italia per riprendere immagini come questa. Grazie a Fondazione FS e RFI è stato possibile quindi ritornare su quelle rampe anche 5 mesi dopo la chiusura della linea, per scattare numerose immagini sui brevi ma intensi 8 chilometri di curve che dalla fine di questo mese entreranno a pieno diritto nel mondo dei ricordi. Foto Michele Cerutti

Pubblicità-------------Collaborazioni------------Contatti----------